+039 3337046552

Find a Room

When you want to be our guest ?

Memoriale di Brion

Il Memoriale di Brion è un complesso monumentale situato nella campagna di San Vito di Altivole, accanto al cimitero della città. Commissionato nel 1969 da Onorina Tomasin, moglie di Giuseppe Brion, fondatore e proprietario della Brionvega, all’architetto veneziano Carlo Scarpa in seguito alla sua morte improvvisa. L’opera è stata realizzata tra il 1970 e il 1978, anno della prematura scomparsa di Carlo Scarpa, e successivamente completata dai suoi collaboratori secondo i suoi disegni.

i propilei all’ingresso, un corridoio che
conduce a una vasca d’acqua con un padiglioncino, l’arcosolio che come un
arco-ponte protegge le tombe di Onorina e Giuseppe, un’edicola dove sono
sepolti i familiari, una chiesetta cimiteriale.

Questa architettura, diventata simbolo dell’amore coniugale, è stata percepita
fin dalla sua costruzione come un luogo di meditazione e pace, silenzio e
bellezza aperto a tutti. Si presenta come un ambiente vitale e ricco, un’oasi di
pace. Lo stesso Carlo Scarpa ne parlava in questi termini:


«Questo è l’unico lavoro che vado a vedere volentieri, perché mi sembra di
aver conquistato il senso della campagna, come volevano i Brion. Tutti ci
vanno con molto affetto; i bambini giocano, i cani corrono: bisognerebbe fare
tutti i cimiteri così.»
Nei pressi del Memoriale è sepolto lo stesso Carlo Scarpa, con la moglie Nini
Lazzari.
Nel 2022 il Memoriale Brion è stato donato al FAI – Fondo per l’Ambiente
Italiano, dagli eredi Ennio e Donatella Brion, diventando il 70° bene del FAI –
Fondo per l’Ambiente italiano. https://fondoambiente.it/luoghi/memoriale-brion/

Memoriale di Brion